Vini e prodotti dei Colli Eugenei

Progetto Grafico

Progettare un identità significa scavare nel profondo delle motivazioni che spingono delle persone a creare qualcosa per darlo al mondo.
In questo senso un identità non si “progetta”, si scopre, si conosce e poi si guarda da un altro punto di vista, si rivoluziona la forma nel rispetto di alcuni valori aziendali e nello stravolgimento di altri.
L’Azienda Agricola Callegaro Francesca da sempre vive il panorama rurale dei Colli Euganei toccando nella sua evoluzione aspetti economici, sociali e ambientali che sono fortemente presenti nel territorio.
Il legame con il prodotto della terra per la famiglia non è nato da una precisa strategia imprenditoriale, ma da una radicata tradizione familiare portata avanti nel tempo e che evolvendosi negli ultimi anni ha obbligato a fare una scelta: impostare un progetto produttivo e comunicativo nuovo per dialogare con nuovi attori del mercato e proporre il loro prodotto anche al di fuori dal loro consolidato mercato abituale.
Il focus del nuovo progetto di identità è stato questo, e non si tratta banalmente della storia di una famiglia, ma si tratta di come una tradizione portata avanti da generazioni possa diventare un’ azienda con obiettivi precisi, gamme di prodotti, e una strategia di comunicazione che abbiamo poi progettato.
Questo, assieme al tema del territorio, è l’argomento di cui abbiamo voluto parlare nei nostri progetti di design.
Il territorio, i paesi, i colli Euganei, i vitigni autoctoni, la tradizione, durante il percorso sono diventati i temi della nuova identità dell’ Azienda Agricola Callegaro, diventata oggi Azienda Agricola Reassi. Il nome è stato cambiato per dare l’impronta della novità in atto.

La parola “reassi” viene da un appellativo dialettale storicamente dato al terreno franoso tipico di quella zona.
Le etichette e tutta l’identity sono costruite su un preciso lavoro di mappatura di tutti i campi coltivati tra i paesi di Bastia, Carbonara e Rovolon.
Mappe che sono state rese attuali con colori e segni che sembrano appartenere ad un’ installazione di architettura del paesaggio.
Mentre lavoravamo alla mappatura per ricavarne un progetto ci siamo resi conto che il “design” di tutto questo esisteva già, era li davanti ai nostri occhi, ed era fatto dalle linee che costituiscono i confini delle coltivazioni, le strade, i colli e le abitazioni, bastava solo farli uscire, metterli in contatto in modo diverso, farli dialogare con colori o texture diverse accendendone alcuni e spegnendone altri.
Li dove il logo racconta contenuti rurali e tradizionali, le mappe vogliono evidenziare terre e vigneti, mostrando la complessa rete di agricolture che stanno dietro alla creazione di un prodotto e in questo tessuto di colori le proprietà della famiglia sono state sottolineate da un livello di stampa UV.
Reassi è un progetto pensato per rompere con i paradigmi classici e tradizionali che coinvolgono da sempre le nostre zone per quanto riguarda il design della comunicazione nel mondo del vino, in parte per la sperimentazione che gli enologi attuano in certi prodotti, in parte per sottolineare la nuova visione che esiste nell’azienda e poi per raccontare in modo diverso un territorio che necessita di nuovi veicoli e nuove strade per raccontare i propri argomenti e punti di forza.

poster-black